sabato 9 novembre 2013

UN SATELLITE ARTIFICIALE SI SCHIANTERÀ SULLA TERRA ENTRO 48 ORE

Nelle prossime 48 ore il satellite GOCE cadrà sulla terra. In realtà saranno i suoi frammenti a precipitare, dato che nell'impatto con l'atmosfera si frantumerà, tuttavia i residui più grandi potranno arrivare a pesare 200 kg impattando con il suolo terrestre ad una velocità compresa tra i 200 ed i 300 chilometri all'ora.

 Il satellite era in orbita dal 2009 per effettuare rilevazione di tipo cartografico, tuttavia lo scorso mese ha esaurito il carburante. L'Esa non sembra preoccuparsi particolarmente dell'impatto, sostenendo che le migliaia di tonnellate di residui precipitate giù dagli anni '50 in poi hanno provocato pochissimi danni. E' il secondo caso di caduta incontrollata di un satellite Esa dal 1987 ad oggi.

Le possibilità di essere colpiti da uno dei detriti è centinaia di migliaia di volte inferiore rispetto a quella di vincere la lotteria, tuttavia l'evento risulta decisamente improbabile; non che ciò sia tanto più rassicurante, soprattutto considerando che gli scienziati dell'Esa non hanno la più pallida idea di dove potrà avvenire l'impatto. Qualche indicazione potrà essere data solo una trentina di ore prima.

Per scansarlo, seguilo qui :-)

FONTI: 1 2 3 4

Nessun commento:

Posta un commento