martedì 18 febbraio 2014

OBIETTIVO MATURITÀ: IL SAGGIO BREVE (TIPOLOGIA B)

Il saggio breve è la tipologia di prova più “tecnica” presente nell'esame di stato. A differenza delle altre prove non necessita di una approfondita conoscenza dell’argomento presente nella traccia, si tratta infatti di una tipologia argomentativa e non informativa; tuttavia, bisogna possedere un’adeguata capacità di analisi e sintesi per realizzare un buon lavoro.
Il saggio breve propone quattro diverse possibilità (ambiti) tra cui il candidato può scegliere: artistico-letterario, socio-economico, storico- politico, tecnico-scientifico.
Ogni ambito ha un argomento e delle fonti; queste ultime possono essere di vario tipo (citazioni, estratti di libri, quadri, canzoni, studi scientifici, statistiche, articoli di giornale, ecc. ecc.).
Tenendo ben presente l’argomento scelto e le relative fonti, il candidato deve proporre una tesi (concorde o discorde con una o più fonti), motivarla attraverso prove e argomentazioni ed infine esporre le conclusioni.
Prima di iniziare è necessario scegliere un titolo coerente con ciò che si sta per scrivere. Se il candidato lo ritiene opportuno può suddividere il saggio in paragrafi. Se indicato, il candidato dovrà scegliere anche la destinazione editoriale.

Prima fase (analisi):
-Scegliere un ambito.
-Leggere attentamente l’argomento.
-Analizzare le fonti.

Seconda fase (progetto):
-Ideare la propria tesi.
-Lavorare sulle fonti: sottolinearle, confrontarle con la tesi, ordinarle. 
-Richiamare alla mente le proprie conoscenze relative all’argomento.
-Preparare la scaletta.

Terza fase (stesura):
-Scrivere il titolo; è possibile fare in modo che esso anticipi la tesi.
-Iniziare con l’introduzione (anticipando la tesi).
-Esporre la tesi con le relative argomentazioni (citando le fonti).
-Terminare con le conclusioni.


Linguaggio:
Il linguaggio deve essere adeguato al contesto, dunque sarà necessario: mantenere un tono oggettivo; utilizzare termini adeguati; non utilizzare un tono “emotivo”.



Nessun commento:

Posta un commento