mercoledì 3 giugno 2015

RICKI AND THE FLASH, ennesima prova camaleontica di Meryl Streep




Dopo Mamma mia, Radio America di Robert Altman ed il recente Into the Woods (pellicola per la quale ha ricevuto l’ennesima candidatura all’Oscar), Meryl Streep torna in un nuovo film di genere musicale:  Ricki and the Flash. 
Diretta da Jonathan Demme (il Silenzio degli innocenti e Philadelphia, tanto per citare alcuni capolavori passati del regista), l’attrice indossa i panni tutti borchie e paillette di Ricki, una glam rocker che in gioventù ha scelto di trasformare la musica nella sua ragione dei vita, arrivando ad abbandonare tutto, compresa la sua famiglia.

Ma gli anni passano per tutti e, tra gli alti e  i bassi di una vita dissoluta da rock star, la donna decide di recuperare il rapporto con i suoi cari e l’occasione si presenta quando l’ex marito Pete (Kevin Kliner, già all'opera con la Streep in La scelta di Sophie e Radio America, ma noto anche per Il grande freddo, Silverado, In e Out e, soprattutto, Un pesce di noma Wanda, con il quale vinse l'Oscar come miglior attore non protagonista) richiede il suo aiuto per confortare la figlia Julie, praticamente sconosciuta alla madre ed in crisi per il proprio divorzio.
Per la Streep si tratta di una questione di famiglia, letteralmente: nel ruolo di Julie troviamo infatti Mamie Guimmer, sua primogenita anche nella realtà, la quale aveva già lavorato ad appena due anni e mezzo nel film Bruciore di stomaco.

Con la sua solita professionalità la Streep si è cimentata con impegno nell'apprendere l'uso della chitarra, così da non sfigurare nemmeno nei più piccoli gesti.
Il film uscirà agli inizi di agosto negli Stati Uniti, mentre potremmo vederlo qui in Italia ai primi di settembre. 

Nessun commento:

Posta un commento