giovedì 1 novembre 2018

Vodka&Inferno - Baciami, Giuda ( Penelope Delle Colonne)


Titolo: Baciami, Giuda - saga Vodka&Inferno
Autore: Penelope Delle Colonne

«I nostri sono tempi bui. Tempi di gelo, corse e magia bruna. 
Tempi di lupi, morti e sfortuna. Tempi d'amore, d'orrore, d' avventura. 
Tempi di crudele Malaluna.» 

1894, Soroka. Viktor è padrone assoluto della città. Le sue distillerie e la Vodka&Inferno lo hanno reso l'uomo più potente dell'inverno russo. Il suo impero è però minacciato da alcuni rivoltosi, un branco di zingari licantropi chiamati Zvolk. Sarà costretto dagli zii Lazar' e Fëdor a scendere a patti con Tirone, truffatore incallito, protettore delle prostitute di Soroka e capo degli zingari che lavorano per Viktor. Nuove alleanze, nuovi piani sinistri sconvolgeranno la città e le vite dei Mickalov. Nel frattempo Frattaglia è pronta a uccidersi nelle acque gorgoglianti di Soroka, ma Balthazar ha in serbo per lei un altro destino...






Baciami, Giuda è il secondo volume della saga Vodka&Inferno. La narrazione si apre con la presenza di Frattaglia che tenta di imitare il gesto disperato di Viktor avvenuto nel primo libro, ovvero il suicidio buttandosi giù da un ponte. Tuttavia, Frattaglia non è Viktor e si accorge da subito quanto dev'esser stato disperato il suo amato per uccidersi. Sono due estremi Frattaglia e Viktor: la vita e la morte. 
Ma per tutto il romanzo Frattaglia non comparirà più. Grande assente di cui però si sente molto e chiara la presenza nel pensare di Viktor che in questo volume appare molto più pensoso, maturo e risoluto del precedente. Avrà anche il coraggio di affrontare le sue paure forse guidato proprio dalla nostalgia di Frattaglia. Il principe dei Mickalov si trasforma da viziato re crudele a malinconico principe delle fiabe. 
Sarà Tirone a cercare di "tirarlo su di morale", l'alfa dei licantropi Zvolk. In questo volume la razza nuova sono, per l'appunto, i licantropi Zvolk, zingari e furiosi. Animaleschi e selvaggi. Tirone e subito dopo Karina sono due dei personaggi di punta di questo volume, uno votato al cambiamento e alla civilizzazione del branco verso il modello umano (e per dirla tutta, modello "Mickalov"), l'altra legata alla tradizione e alla terribile Malaluna che governa la vita dei licantropi dalle origini dei tempi.



Booktrailer


Foma Mickalov è il protagonista di questo volume.
Scaltro e approfittatore, spione e Lucignolo, è un personaggio sempre a cavallo della bugia e del dubbio: diventare un morto vivo e perdere l'amore o scegliere l'amore ma morire di tisi?
Il viaggio che intraprenderà con Dimitrij e Mia è soprattutto un viaggio dentro se stesso verso la decisione finale. È lui il Giuda del titolo?

Tematica LGBT
Come nel precedente romanzo di Penelope Delle Colonne, anche in "Baciami, Giuda" la tematica Lgbt è molto presente. In questo caso il tema del viaggio, dello scoprirsi riguarderà soprattutto  il personaggio di Dimitrij. 




Link utili:
Link Amazon per acquistare Baciami, Giuda: 
Link Amazon per acquistare LA MORTE FIDANZATA.


1 commento: